219

DALLA NATURA ALLO SVILUPPO. CONOSCERE E SPERIMENTARE LE POTENZIALITÀ E LE RISORSE DELL’AMBIENTE PER INCREMENTARE LA SALUTE E SVILUPPARE UN’ECONOMIA SOSTENIBILE.

La Regione Abruzzo, interessata da tre parchi nazionali, un parco regionale, quindici riserve naturali statali, venticinque riserve naturali regionali e un’area marina protetta, vanta una percentuale di territorio protetto tra le più alte d’Europa, pari a circa il 35% della superficie regionale.

In particolare, all’interno del progetto “Growing up”, la risorsa “Natura” contribuisce, forse più di tutte le altre risorse territoriali, alla formazione di un’identità e di una conseguente vocazione ambientale di questa regione.

Tra le risorse naturali occorre però comprendere anche tutti quegli elementi che da sempre fanno parte della cultura e della storia di questo territorio. Parliamo delle attività umane, in costante evoluzione e che, se svolte secondo un rapporto sostenibile e duraturo con l’ambiente naturale, sono in grado di trarre da questo gli elementi di base per il loro stesso perdurare, evolversi e sostenersi, riuscendo ad essere presidio indispensabile per la conservazione e la valorizzazione di questo ambiente.

Lo scopo del seminario è quello di formare una nuova “coscienza relazionale” con l’ambiente, attraverso l’acquisizione di tutta una serie di conoscenze relative ai rapporti tra l’uomo e la Natura.
Attraverso alcuni esempi pratici basati su recenti acquisizioni scientifiche in materia ed esperienze
dirette di fruizione della Natura si forniranno spunti per dare origine a nuove attività sul territorio, il cui filo conduttore ed unificante sarà proprio costituito dalla maggiore consapevolezza delle enormi potenzialità che l’ambiente naturale abruzzese è in grado di esprimere.

Primo modulo: 3 – 4 marzo, dalle 10 alle 17

Introduzione allo studio del territorio (Giovanni Cialone)
Paesaggio e salute: meccanismi di adattamento e di evoluzione (Marco Nieri)
Introduzione all’ecopsicologia: Intelligenza emotiva, intelligenza ecologica (Marcella Danon)
Agricoltura, salute e stili di vita compatibili (Marco Manilla)

Secondo modulo: 17 – 18 – 19 – 20 marzo, dalle 10 alle 17

Coltivare Relazioni Ecologiche: l’attenzione al mondo interno-esterno; assertività e autostima;
empatia e arte dell’incontro; animali, compagni di evoluzione; costruire una via della bellezza nella
co-creazione; visione ecocentrica e nuovi stili di vita. ( Marcella Danon e Silvia Mongili)
Agro ambiente (Marco Manilla)

Terzo modulo: 30 – 31 Marzo / 1 -2 aprile, dalle 10 alle 17

Funzione terapeutica degli spazi verdi: evidenze scientifiche, criteri e metodi per esaltare questa
funzione negli ambienti naturali ed antropici; gli ambienti semi-naturali: l’uomo che “costruisce” il
verde per migliorare il benessere e la salute delle persone; parchi terapeutici e healing gardens;
stages esperienziali “in campo”. (Marco Nieri, Marco Mencagli)

Quarto modulo: 13 – 14 – 15 – 16 aprile, dalle 10 alle 17

Promuovere cittadinanza terreste: le applicazioni dell’ecopsicologia nei contesti sociali. Green
Education e Green Economy (Marcella Danon)
Gli ambienti indoor, l’alimentazione “naturale”, le risorse naturali come “materia prima” per lo
sviluppo di attività artigianali-commerciali legate alla tipicità del territorio. (Marco Nieri)
Innovazioni dell’agricoltura oggi (Marco Manilla)

Seminario di chiusura : mercoledì 22 aprile dalle 10 alle 16

Il Piano di Sviluppo Rurale 2014/2020. A cura di Vito Bova (agronomo)

Scarica la locandina Dalla Natura allo Sviluppo

Write a Reply or Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *